Il sommo incantatore. Il richiamo della vendetta

(1 recensione del cliente)

 14,90

Per Joras, sedici anni, l’incanto è una cosa seria. Il suo sogno è quello di diventare il nuovo Sommo Incanta­tore della città di Nidlun, ma le ambizioni, si sa, ri­chiedono sacrificio. Tra duri allenamenti e duelli dall’alto tasso esplosivo, nulla sembra poterlo disto­gliere dai suoi intenti. La routine si spezza però quando una delegazione di maghi raggiunge la città. È la prima volta che due arti così diverse come Incanto e Magia si incontrano e la tensione è quasi palpabile nell’aria.
La situazi0ne precipita quando Joras viene aggredito da un individuo misterioso, proprio mentre un mago subisce la stessa sorte nel punto opposto della città. Qualcuno sembra tramare per fare in modo che le due fazioni entrino in conflitto e Joras vuole evitarlo a ogni costo. Ma forse le sue sole forze potrebbero non bastare. Servono alleati per smascherare il complotto, ma ora a Nidlun non ci si può fidare di nessuno …

Per Joras, sedici anni, l'incanto è una cosa seria. Il suo sogno è quello di diventare il nuovo Sommo Incanta­tore della città di Nidlun, ma le ambizioni, si sa, ri­chiedono sacrificio. Tra duri allenamenti e duelli dall'alto tasso esplosivo, nulla sembra poterlo disto­gliere dai suoi intenti. La routine si spezza però quando una delegazione di maghi raggiunge la città. È la prima volta che due arti così diverse come Incanto e Magia si incontrano e la tensione è quasi palpabile nell'aria.
La situazi0ne precipita quando Joras viene aggredito da un individuo misterioso, proprio mentre un mago subisce la stessa sorte nel punto opposto della città. Qualcuno sembra tramare per fare in modo che le due fazioni entrino in conflitto e Joras vuole evitarlo a ogni costo. Ma forse le sue sole forze potrebbero non bastare. Servono alleati per smascherare il complotto, ma ora a Nidlun non ci si può fidare di nessuno ...

1 recensione per Il sommo incantatore. Il richiamo della vendetta

  1. Marco Colombini

    “<> Gli occhi di Jaan Karl presero a luccicare. <>

    Cosa succede se, per la prima volta da secoli, l’arcimago di Vydra decide di far visita agli incantatori di Nidlun? Incanto e Magia, non così “affini” come abbiamo sempre creduto.

    Primo capitolo di una nuova entusiasmante serie Epic Fantasy, gli elementi e le carte in regola per quello che si prospetta qualcosa di incredibile ci sono tutti.
    Autore esordiente che ha molto da raccontare e lo fa anche con una semplicità, ironia e fluidità davvero coinvolgente.
    Prima cosa che salta subito all’occhio è il gioco di parole tra magia e incanto, molto spesso confuse e associate. Con questa storia l’autore ci da una sua interpretazione dei termini e il vero rapporto che hanno le persone con questi particolari doni, incantatori e maghi, diversamente da quanto si può credere più in conflitto che in collaborazione.
    Ci viene presentato subito il nostro protagonista, il giovane incantatore Joras, seguiamo come in un vero classico Fantasy di formazione; la sua crescita, la formazione, il viaggio, l’azione, i conflitti e la consapevolezza del vero io. Vengono introdotti personaggi secondari molto interessanti; apprendisti, incantatori e persone comuni. Il mio preferito in assoluto è Jaan Kaarl, un bibliotecario dal cuore immenso e una sconfinata conoscenza, utilissima ai nostri incantatori per la riuscita della loro missione.
    Il Worldbuilding, sempre moooooolto apprezzato, è definito nel dettaglio e delineato chiaramente. Le descrizioni e appunto le ambientazioni sono davvero affascinanti, sia per quanto riguarda gli “spazi chiusi” o architettura e vasti territori del mondo creato dall’autore, sono già innamorato. (sono innamorato di tutto, punto.)
    Lo stile magico/incanto come dicevo inizialmente è ricercato; gli incantatori utilizzano il loro potere con uno sforzo fisico, che quindi si esaurisce, ed è rappresentato da incanti differenti, con colori e “potenza differenti”. I maghi invece utilizzano la loro magia come attraverso la mente, quindi più duratura, sinistra e manipolatrice.
    La trama in se è un racconto originale, mi sono affezionato ai personaggi e alla storia fin dalle prime pagine. Posso dire con gioia di aver scoperto un nuovo autore di Fantasy italiano a cui mi sono affezionato e terrò ben bene sott’occhio per le prossime uscite.
    Bravo Francesco, non adagiarti troppo sugli allori, ogni lettore che gusterà del tuo primo racconto, come il sottoscritto, anelerà avidamente al proseguo della storia. Complimenti.

    Assolutamente consigliato agli amanti delle belle storie; di quelle che piano piano, pagina dopo pagina ti trasportano all’interno del romanzo, ti accompagnano per tutta la lettura e raggiunta la fine ti lasciano un po’ di malinconia, ma allo stesso tempo entusiasmo per l’attesa del volume successivo.
    5/5 KeeperofFae

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.