In offerta!

I figli di Danu. Il richiamo

(1 recensione del cliente)

 9,90

Penelope Lee Johnson ha sedici anni, una famiglia ingombrante e un desiderio: entrare a Oxford. Per questo, decide di trasferirsi in Scozia e frequentare una delle scuole più prestigiose del Regno Unito. Al suo arrivo, Lee conosce i MacIntyre, che appartengono a una ricchissima e misteriosa famiglia di Edimburgo. La ragazza instaura da subito un legame molto forte con loro, che sembra avere del sovrannaturale e che la spinge a indagare. Ciò che non si aspetta, però, è che il loro segreto affondi le radici in un lontano passato. E ancor meno che coinvolga anche lei. Lee dovrà quindi trovare il coraggio di riscoprire se stessa e sventare la minaccia che incombe su di lei.

Penelope Lee Johnson ha sedici anni, una famiglia ingombrante e un desiderio: entrare a Oxford.

Per questo, decide di trasferirsi in Scozia e frequentare una delle scuole più prestigiose del Regno Unito.

Al suo arrivo, Lee conosce i MacIntyre, che appartengono a una ricchissima e misteriosa famiglia di Edimburgo.

La ragazza instaura da subito un legame molto forte con loro, che sembra avere del sovrannaturale e che la spinge a indagare.

Ciò che non si aspetta, però, è che il loro segreto affondi le radici in un lontano passato.

E ancor meno che coinvolga anche lei. Lee dovrà quindi trovare il coraggio di riscoprire se stessa e sventare la minaccia che incombe su di lei.

1 recensione per I figli di Danu. Il richiamo

  1. Alessia

    Bellissimo! Alla quarta pagina mi aveva già incuriosito e in tre giorni lo avevo finito, con enorme fatica nell’abbandonare la lettura nelle ore della giornata in cui dovevo fare altro.
    La cosa più bella è come le informazioni sul mistero che aleggia intorno a Lee, la protagonista, e ai MacIntyre vengono fornite a poco a poco e come nessun capitolo è chiuso su se stesso, ma sono tutti allacciati uno all’altro, il che rende la lettura scorrevole e molto piacevole. Ho amato Lee, ho gioito, ho riso, ho pianto, ho sofferto con lei, non solo per il fatto che il libro è scritto in prima persona, è il modo preciso e allo stesso tempo semplice di descrivere pensieri ed emozioni che fa entrare il lettore in empatia con il personaggio. Ho apprezzato il modo in cui viene presentata, non attraverso la solita noiosa descrizione, ma attraverso i dialoghi con altri personaggi, che la circondano, i quali a loro volta ricevono descrizioni fisiche brevi e incisive, mentre è il carattere di ognuno che viene ampiamente mostrato e, di nuovo, non descritto; inoltre la trasformazione psicologica e caratteriale di ciascuno è avvenuta in maniera graduale e coerente con le caratteristiche degli stessi.
    Finale non scontato e che mi ha lasciato tanta voglia di correre a prendere il secondo volume!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.