In offerta!

I figli di Danu. La confraternita (Vol. 2)

(1 recensione del cliente)

 9,90

Dopo aver sconfitto un nemico mortale e aver rinunciato alle persone che amava per salvarle, Penelope Lee Johnson si prepara a tornare a scuola per il suo secondo anno alla St. George. 
Lee non è un’adolescente come le altre: ha scoperto infatti di essere una Figlia di Danu, discendente di una stirpe di dei Celti dotati di poteri magici. 
Con l’aiuto di un gruppo di ragazzi come lei, la Confraternita di Killin, Lee cercherà di imparare a padroneggiare il proprio potere e di trovare la sua vera identità, mentre tenta disperatamente di reprimere i propri sentimenti per il ragazzo che ama e che non ricorda più chi lei sia. 
Intanto, una nuova minaccia incombe sui giovani maghi, sconosciuta e infida, che metterà a rischio l’incolumità di vecchi e nuovi amici. 
Tornano i protagonisti de “I Figli di Danu” nel secondo, emozionante capitolo della saga. 

Dopo aver sconfitto un nemico mortale e aver rinunciato alle persone che amava per salvarle, Penelope Lee Johnson si prepara a tornare a scuola per il suo secondo anno alla St. George. 
Lee non è un’adolescente come le altre: ha scoperto infatti di essere una Figlia di Danu, discendente di una stirpe di dei Celti dotati di poteri magici. 


Con l’aiuto di un gruppo di ragazzi come lei, la Confraternita di Killin, Lee cercherà di imparare a padroneggiare il proprio potere e di trovare la sua vera identità, mentre tenta disperatamente di reprimere i propri sentimenti per il ragazzo che ama e che non ricorda più chi lei sia. 


Intanto, una nuova minaccia incombe sui giovani maghi, sconosciuta e infida, che metterà a rischio l’incolumità di vecchi e nuovi amici. 
Tornano i protagonisti de “I Figli di Danu” nel secondo, emozionante capitolo della saga. 

1 recensione per I figli di Danu. La confraternita (Vol. 2)

  1. Alessia

    Se il primo volume già mi aveva messo in crisi per la bellezza della storia e la grande e speciale capacità dell’autrice di farmi provare ciò che provano i personaggi, entrando in empatia con loro, il secondo volume ha dato il colpo di grazia ai miei dotti lacrimali dall’emozione.
    Così come nel libro precedente nessun personaggio ragiona o pensa o ancora prova sensazioni in maniera a lui non consona e i nuovi arrivati non tolgono nulla a quelli già presenti, ma creano una bella sinergia.
    La storia più va avanti e più mi piace, dovuto anche al fatto che le informazioni vengono date a piccoli sorsi durante il cammino, permettendo però al racconto di restare sempre fluido e la cosa rende il libro ancora più interessante aumentando la voglia di leggere (e di sapere come andrà a finire!)

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.