Intervista: Imaginarium raccontato dai personaggi
On 18/04/2017 | 0 Commenti

Dopo le vacanze ci vorrebbe una bella lettura e per consigliarvela oggi vi propongo un’intervista doppia invece della recensione. I personaggi di un libro sanno raccontarsi meglio da soli.

“Imaginarium” illustrato da Livia De Simone e raccontato da Francesca Pace è una raccolta unica nel suo genere.

NOME.
E. Elohen.
M. Meleth.

SOPRANNOME.
E. Non credo di averne uno.
M. Spesso mi danno della S..bip….a, xro non so se può considerarsi un soprannome.
(N.d.R. Meleth fa una faccia pensierosa)

ETÀ.
E. 120, che per voi umani corrisponderebbero circa a 20 anni.
M. Parecchi….sono immortale!

RAPPORTO CON L’ALTRO SESSO.
E. Sono timida e introversa e ho sempre avuto difficoltà ad instaurare rapporti con i ragazzi. (N.d.R. Arrossisce anche ora).
M. Tenera… Per quanto mi riguarda direi……passionale!

IL TUO UOMO IDEALE.
E. Dolce, comprensivo, affettuoso…un vero principe azzurro.
M. La vedo dura che ne trovi uno cosi oggi giorno (N.d.R. risatina sotto i baffi). Io direi che è meglio…focoso, passionale, SEXY!!!
COLORE PREFERITO.
E. Adoro i colori dell’autunno.
M. Viola…si nota?

CIBO PREFERITO.
E. Esclusivamente cibo Elfico, ovviamente.
D. Bleahhhhh…..io mangio un po’ tutto…tranne il cibo elfico!!!
(N.d.R. Elohen le lancia un occhiataccia).

DI QUALCOSA ALL’ALTRA.
E. Per quanto vi sforziate voi umani non riuscirete mai a raggiungere i livelli della magia elfica.
M. Vogliamo provare?
(N.d.R. Calma girls…calma!!!)

TRE AGGETTIVI PER DEFINIRE L’ALTRA.
M. Debole…sentimentale….bambina!
E. Uff…banale, UMANA, poco dotata di magia!

UN LUOGO A CUI SEI MOLTO LEGATA.
E. la mia città natale, Ausir.
M. La Scozia….luogo delle mie origini.
BEVANDA PREFERITA.
E. Il miruvor, è un liquore elfico.
M. ti pareva! Per me un bel calice di vino rosso.

BEVANDA ALCOLICA PREFERITA.
E. Un particolare vino…elfico, ovviamente!
M. Mi devo ripetere…Vino Rosso.

GIORNO O NOTTE.
E. Il giorno, con le sue mille sfumature di colore.
M. Mi piacciono entrambe, ma preferisco la notte.
FAI UN SORRISO.
Elohen fa un dolce e timido sorriso. A Meleth le si illuminano gli occhi e fa un sorriso sghembo.
SALUTA L ‘ALTRA.

Okkeyyyy…entrambe si alzano, Elohen fa un timido inchino, Meleth si gira e si avvia alla porta facendo un rapido gesto di saluto con la mano.

 

  • Marika Vangone

Leave a reply