• img-book

    Berlino, inizio del terzo millennio.

    La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi.

    All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi.

    Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto.

    La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace.

    Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.


    Berserkr Alessio Del Debbio  14,90

    Berlino, inizio del terzo millennio.

    La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi.

    All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi.

    Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto.

    La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace.

    Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.

  • img-book

    Areth è il più grande eroe del regno e sembra riassumere in sé tutte le virtù umane.

    Pochi conoscono il suo segreto: Areth non ricorda nulla del suo passato né delle sue origini.

    L’eroe vive ogni giorno sopportando il dolore di non conoscere la propria storia fino a quando non accade qualcosa che sconvolge la sua esistenza.

    Durante una missione, vede il ritratto del Cavaliere Nero: il guerriero più spietato e terribile che sia mai esistito.

    Ricordandosi improvvisamente che proprio il Cavaliere Nero fu il suo più grande nemico e il responsabile della sua amnesia e di tutte le sue sofferenze, Areth inizia una lenta discesa verso una pazzia fatta di ossessione.

    Inizia così un viaggio dalle conseguenze impensabili.

    La vendetta a cui ambisce l’eroe caduto si mescola al confronto tra il bene e il male, tra l’uomo e tutto ciò che lo opprime, tra l’ignoto e l’inestinguibile sete di conoscenza e di verità.


    Il cavaliere nero Pietro Tulipano  14,90

    Areth è il più grande eroe del regno e sembra riassumere in sé tutte le virtù umane.

    Pochi conoscono il suo segreto: Areth non ricorda nulla del suo passato né delle sue origini.

    L’eroe vive ogni giorno sopportando il dolore di non conoscere la propria storia fino a quando non accade qualcosa che sconvolge la sua esistenza.

    Durante una missione, vede il ritratto del Cavaliere Nero: il guerriero più spietato e terribile che sia mai esistito.

    Ricordandosi improvvisamente che proprio il Cavaliere Nero fu il suo più grande nemico e il responsabile della sua amnesia e di tutte le sue sofferenze, Areth inizia una lenta discesa verso una pazzia fatta di ossessione.

    Inizia così un viaggio dalle conseguenze impensabili.

    La vendetta a cui ambisce l’eroe caduto si mescola al confronto tra il bene e il male, tra l’uomo e tutto ciò che lo opprime, tra l’ignoto e l’inestinguibile sete di conoscenza e di verità.

  • img-book

    Una maledizione antica ha originato una scia di sangue che attraversa i secoli. Macabri omicidi sono rimasti insoluti. Un’insidiosa caccia al tesoro disseminata di trappole mortali dalle quali sarà possibile salvarsi solo grazie all’astuzia e alla conoscenza.


    L’archivio degli Dei Miriam Palombi  12,90

    Una maledizione antica ha originato una scia di sangue che attraversa i secoli.
    Macabri omicidi sono rimasti insoluti.
    La Galleria degli Uffizi mostra opere d’arte che custodiscono inquietanti rivelazioni nascoste nelle loro pennellate.
    Un segreto pericoloso celato in una collezione sconfinata di libri, ritenuti proibiti o creduti scomparsi. Testi considerati eretici, manuali di alchimia e di magia nera.
    Un segreto taciuto da alcuni e rincorso da altri che renderà l’uomo simile agli Dei.
    Un’insidiosa caccia al tesoro disseminata di trappole mortali dalle quali sarà possibile salvarsi solo grazie all’astuzia e alla conoscenza.

  • img-book

    Milano, 1792.

    L’estate nella campagna intorno alla città risuona dei canti e delle risate dei bambini.

    Ma dall’ombra emerge una Bestia, una creatura atavica assetata di sangue, che li prende uno per uno e li divora.

    Così, in un mondo già proiettato verso il progresso illuminista, un nemico ancestrale tenta di artigliare il raziocinio e riportarlo nel pieno dell’oscurità superstiziosa dei Secoli Bui.

    Toccherà alla giovane Cécile e all’astuto nonno Draco fronteggiare questo Male primitivo e tentare di fermarlo.

    Ispirato a una storia vera, La Bestia è un romanzo che attraversa vari generi – dal fantastico allo storico al paranormale – per raccontare una nuova e affascinante versione delle insolute vicende che funestarono la provincia milanese sul finire del Settecento.

    Fu un’estate di sangue e di orrore, di violenza e paura. Fu l’estate della Bestia.


    Memorie dal buio. La bestia Elisa Pagliarini  14,90

    Milano, 1792.

    L’estate nella campagna intorno alla città risuona dei canti e delle risate dei bambini.

    Ma dall’ombra emerge una Bestia, una creatura atavica assetata di sangue, che li prende uno per uno e li divora.

    Così, in un mondo già proiettato verso il progresso illuminista, un nemico ancestrale tenta di artigliare il raziocinio e riportarlo nel pieno dell’oscurità superstiziosa dei Secoli Bui.

    Toccherà alla giovane Cécile e all’astuto nonno Draco fronteggiare questo Male primitivo e tentare di fermarlo.

    Ispirato a una storia vera, La Bestia è un romanzo che attraversa vari generi – dal fantastico allo storico al paranormale – per raccontare una nuova e affascinante versione delle insolute vicende che funestarono la provincia milanese sul finire del Settecento.

    Fu un’estate di sangue e di orrore, di violenza e paura. Fu l’estate della Bestia.

  • img-book

    Milano, 1792.

    L’estate nella campagna intorno alla città risuona dei canti e delle risate dei bambini.

    Ma dall’ombra emerge una Bestia, una creatura atavica assetata di sangue, che li prende uno per uno e li divora.

    Così, in un mondo già proiettato verso il progresso illuminista, un nemico ancestrale tenta di artigliare il raziocinio e riportarlo nel pieno dell’oscurità superstiziosa dei Secoli Bui.

    Toccherà alla giovane Cécile e all’astuto nonno Draco fronteggiare questo Male primitivo e tentare di fermarlo.

    Ispirato a una storia vera, La Bestia è un romanzo che attraversa vari generi – dal fantastico allo storico al paranormale – per raccontare una nuova e affascinante versione delle insolute vicende che funestarono la provincia milanese sul finire del Settecento.

    Fu un’estate di sangue e di orrore, di violenza e paura. Fu l’estate della Bestia.


    Memorie dal buio. La bestia Elisa Pagliarini  0,99

    Milano, 1792.

    L’estate nella campagna intorno alla città risuona dei canti e delle risate dei bambini.

    Ma dall’ombra emerge una Bestia, una creatura atavica assetata di sangue, che li prende uno per uno e li divora.

    Così, in un mondo già proiettato verso il progresso illuminista, un nemico ancestrale tenta di artigliare il raziocinio e riportarlo nel pieno dell’oscurità superstiziosa dei Secoli Bui.

    Toccherà alla giovane Cécile e all’astuto nonno Draco fronteggiare questo Male primitivo e tentare di fermarlo.

    Ispirato a una storia vera, La Bestia è un romanzo che attraversa vari generi – dal fantastico allo storico al paranormale – per raccontare una nuova e affascinante versione delle insolute vicende che funestarono la provincia milanese sul finire del Settecento.

    Fu un’estate di sangue e di orrore, di violenza e paura. Fu l’estate della Bestia.

  • img-book

    Dave si ritrova in un fitto bosco, nel buio e inseguito da qualcosa di indefinito, al quale ha da poco cominciato a dare un significato.

    Sente passi da tutte le parti e sa che da un momento all’altro la presenza gli potrebbe essere addosso.

    E se così fosse, sarebbe davvero la fine. Il buio del bosco è rischiarato appena da una luce soffusa che in qualche modo gli indica una baracca di legno.

    Anche dalla baracca filtra una luce, più intensa però rispetto al chiarore appena percepibile dall’esterno.

    E’ lì dentro che si deve infilare Dave ed è lì dentro che la moglie, ormai morta da diverso tempo, potrebbe aiutarlo.


    Un dolore oscuro Giuseppe Calzi  14,90

    Dave si ritrova in un fitto bosco, nel buio e inseguito da qualcosa di indefinito, al quale ha da poco cominciato a dare un significato.

    Sente passi da tutte le parti e sa che da un momento all’altro la presenza gli potrebbe essere addosso.

    E se così fosse, sarebbe davvero la fine. Il buio del bosco è rischiarato appena da una luce soffusa che in qualche modo gli indica una baracca di legno.

    Anche dalla baracca filtra una luce, più intensa però rispetto al chiarore appena percepibile dall’esterno.

    E’ lì dentro che si deve infilare Dave ed è lì dentro che la moglie, ormai morta da diverso tempo, potrebbe aiutarlo.

  • img-book

    Dave si ritrova in un fitto bosco, nel buio e inseguito da qualcosa di indefinito, al quale ha da poco cominciato a dare un significato.

    Sente passi da tutte le parti e sa che da un momento all’altro la presenza gli potrebbe essere addosso.

    E se così fosse, sarebbe davvero la fine. Il buio del bosco è rischiarato appena da una luce soffusa che in qualche modo gli indica una baracca di legno.

    Anche dalla baracca filtra una luce, più intensa però rispetto al chiarore appena percepibile dall’esterno.

    E’ lì dentro che si deve infilare Dave ed è lì dentro che la moglie, ormai morta da diverso tempo, potrebbe aiutarlo.


    Un dolore oscuro Giuseppe Calzi  0,99

    Dave si ritrova in un fitto bosco, nel buio e inseguito da qualcosa di indefinito, al quale ha da poco cominciato a dare un significato.

    Sente passi da tutte le parti e sa che da un momento all’altro la presenza gli potrebbe essere addosso.

    E se così fosse, sarebbe davvero la fine. Il buio del bosco è rischiarato appena da una luce soffusa che in qualche modo gli indica una baracca di legno.

    Anche dalla baracca filtra una luce, più intensa però rispetto al chiarore appena percepibile dall’esterno.

    E’ lì dentro che si deve infilare Dave ed è lì dentro che la moglie, ormai morta da diverso tempo, potrebbe aiutarlo.