U-666

 0,99

Anno 2017.

La nave oceanografica russa Nadezhda durante una missione di routine in Antartide, intercetta uno strano segnale audio e la presenza di un misterioso relitto sommerso a poche miglia dalla costa.

Nessuno dei membri dell’equipaggio può lontanamente immaginare quale realtà si celi tra i gelidi abissi della baia di Muhling Hiffman.

È il 1942 quando il Kapitanleutnat Josef Lüth, asso dei sommergibilisti ed eroe di guerra, viene incaricato di guidare l’U-666 proprio verso quelle stesse misteriose acque antartiche, destinazione: Base 211. Con lui, oltre al suo equipaggio, salperanno il maggiore Herman Kurtz, ufficiale delle SS, tre uomini della sua scorta e un riluttante archeologo italiano, Eno Sartori. Il loro compito è scortare nei laboratori della Base 211 una delle più inquietanti scoperte dell’ordine del Sole Nero, la sezione che sovrintende agli studi esoterici del Reich: un arcano manufatto proveniente dalla mitologia ellenica.

Per gli uomini dell’U-666, ignari del prezioso e inquietante carico che hanno a bordo, è solo una bizzarra missione ai confini del mondo, per Kurtz e Sartori è il viaggio che coronerà i loro sogni di gloria.

Nessun altro, a parte loro, ne conosce e comprende il valore e la pericolosità, neppure Josef Lüth che ben presto si troverà ad affrontare un nemico molto più inquietante e subdolo dei cacciatorpedinieri inglesi cui è abituato.

Categoria:

Anno 2017.

La nave oceanografica russa Nadezhda durante una missione di routine in Antartide, intercetta uno strano segnale audio e la presenza di un misterioso relitto sommerso a poche miglia dalla costa.

Nessuno dei membri dell’equipaggio può lontanamente immaginare quale realtà si celi tra i gelidi abissi della baia di Muhling Hiffman.

È il 1942 quando il Kapitanleutnat Josef Lüth, asso dei sommergibilisti ed eroe di guerra, viene incaricato di guidare l’U-666 proprio verso quelle stesse misteriose acque antartiche, destinazione: Base 211. Con lui, oltre al suo equipaggio, salperanno il maggiore Herman Kurtz, ufficiale delle SS, tre uomini della sua scorta e un riluttante archeologo italiano, Eno Sartori. Il loro compito è scortare nei laboratori della Base 211 una delle più inquietanti scoperte dell’ordine del Sole Nero, la sezione che sovrintende agli studi esoterici del Reich: un arcano manufatto proveniente dalla mitologia ellenica.

Per gli uomini dell’U-666, ignari del prezioso e inquietante carico che hanno a bordo, è solo una bizzarra missione ai confini del mondo, per Kurtz e Sartori è il viaggio che coronerà i loro sogni di gloria.

Nessun altro, a parte loro, ne conosce e comprende il valore e la pericolosità, neppure Josef Lüth che ben presto si troverà ad affrontare un nemico molto più inquietante e subdolo dei cacciatorpedinieri inglesi cui è abituato.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “U-666”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.