• img-book

    Alexander Duncan è un giovane orfano che vive con la nonna.

    Sa di essere diverso, di possedere doti magiche; sa anche che mostrarle potrebbe costare la vita alle persone che ama.

    Vive in un mondo dominato da Claudius, un re sacerdote che giustizia chi manifesta poteri magici.

    Ma ad Alexander un giorno viene donato un ciondolo, un oggetto che gli mostrerà il suo vero destino.

    Il ciondolo lo guiderà in un viaggio alla scoperta di sé e dei suoi poteri.

    Alexander incontrerà mentori, amici e nemici lungo il cammino.

    Ad ogni nuova sfida si metterà alla prova, scoprendo qualcosa di sé che non sapeva di possedere.

    Un viaggio di crescita e di scoperta, di prove e ostacoli superati, in un mondo magico dominato da antiche leggende destinate a rivelarsi realtà.


    Dragon Tears Andrea Anedda  14,90

    Alexander Duncan è un giovane orfano che vive con la nonna.

    Sa di essere diverso, di possedere doti magiche; sa anche che mostrarle potrebbe costare la vita alle persone che ama.

    Vive in un mondo dominato da Claudius, un re sacerdote che giustizia chi manifesta poteri magici.

    Ma ad Alexander un giorno viene donato un ciondolo, un oggetto che gli mostrerà il suo vero destino.

    Il ciondolo lo guiderà in un viaggio alla scoperta di sé e dei suoi poteri.

    Alexander incontrerà mentori, amici e nemici lungo il cammino.

    Ad ogni nuova sfida si metterà alla prova, scoprendo qualcosa di sé che non sapeva di possedere.

    Un viaggio di crescita e di scoperta, di prove e ostacoli superati, in un mondo magico dominato da antiche leggende destinate a rivelarsi realtà.

  • img-book

    In un mondo distrutto dalla guerra tra classi sociali, un nuovo Impero regna Sovrano.

    Un Impero costruito grazie alle capacità di una società progredita, ma legato alle tradizioni dell’ormai lontano Ottocento.

    Un Impero servito da automi dall’aspetto umano e la pelle rivestita di cera.

    Protetta dalle fredde mura di un palazzo inespugnabile, in Russia Camille vive la sua vita fra balli e ricevimenti, ignara di essere prigioniera di un’utopia.

    Contro il proprio volere, verrà promessa al futuro Imperatore.

    Un uomo meschino, violento e incapace di amare.

    Mossa dalla disperazione e in cerca di una via di fuga scoprirà l’esistenza di un sotterraneo segreto, dove troverà Lui, sua unica possibilità di salvezza.

    Su quali menzogne è stato costruito l’Impero Sovrano? Cosa c’è fuori dal palazzo?


    Lacrime di cera Liliana Marchesi  14,90

    In un mondo distrutto dalla guerra tra classi sociali, un nuovo Impero regna Sovrano.

    Un Impero costruito grazie alle capacità di una società progredita, ma legato alle tradizioni dell’ormai lontano Ottocento.

    Un Impero servito da automi dall’aspetto umano e la pelle rivestita di cera.

    Protetta dalle fredde mura di un palazzo inespugnabile, in Russia Camille vive la sua vita fra balli e ricevimenti, ignara di essere prigioniera di un’utopia.

    Contro il proprio volere, verrà promessa al futuro Imperatore.

    Un uomo meschino, violento e incapace di amare.

    Mossa dalla disperazione e in cerca di una via di fuga scoprirà l’esistenza di un sotterraneo segreto, dove troverà Lui, sua unica possibilità di salvezza.

    Su quali menzogne è stato costruito l’Impero Sovrano? Cosa c’è fuori dal palazzo?

  • img-book

    In un mondo distrutto dalla guerra tra classi sociali, un nuovo Impero regna Sovrano.

    Un Impero costruito grazie alle capacità di una società progredita, ma legato alle tradizioni dell’ormai lontano Ottocento.

    Un Impero servito da automi dall’aspetto umano e la pelle rivestita di cera.

    Protetta dalle fredde mura di un palazzo inespugnabile, in Russia Camille vive la sua vita fra balli e ricevimenti, ignara di essere prigioniera di un’utopia.

    Contro il proprio volere, verrà promessa al futuro Imperatore.

    Un uomo meschino, violento e incapace di amare.

    Mossa dalla disperazione e in cerca di una via di fuga scoprirà l’esistenza di un sotterraneo segreto, dove troverà Lui, sua unica possibilità di salvezza.

    Su quali menzogne è stato costruito l’Impero Sovrano? Cosa c’è fuori dal palazzo?


    Lacrime di cera Liliana Marchesi  2,99

    In un mondo distrutto dalla guerra tra classi sociali, un nuovo Impero regna Sovrano.

    Un Impero costruito grazie alle capacità di una società progredita, ma legato alle tradizioni dell’ormai lontano Ottocento.

    Un Impero servito da automi dall’aspetto umano e la pelle rivestita di cera.

    Protetta dalle fredde mura di un palazzo inespugnabile, in Russia Camille vive la sua vita fra balli e ricevimenti, ignara di essere prigioniera di un’utopia.

    Contro il proprio volere, verrà promessa al futuro Imperatore.

    Un uomo meschino, violento e incapace di amare.

    Mossa dalla disperazione e in cerca di una via di fuga scoprirà l’esistenza di un sotterraneo segreto, dove troverà Lui, sua unica possibilità di salvezza.

    Su quali menzogne è stato costruito l’Impero Sovrano? Cosa c’è fuori dal palazzo?

  • img-book

    In un futuro non molto lontano il mondo così come lo conosciamo non esisterà più.

    Le malattie saranno debellate; la morte, il dolore e la sofferenza non faranno più parte della vita.

    Non ci sarà spazio per l’inquinamento che soffoca i mari, l’aria e la terra.

    Tutto sarà pace, fratellanza e unione.

    Nessun crimine violento, nessuna disputa.

    Nella perfezione di questo nuovo mondo, tuttavia, un gruppo di ribelli denominato “Nectunia” combatte la sua guerra silenziosa, consapevole che tanta eccellenza cela un’amara verità.

    Quale prezzo paga in segreto l’umanità al Nuovo Ordine?

    In che modo dieci uomini e una donna, la “Grande Madre”, scandiscono vite, pensieri e passioni di milioni di persone?

    In questa perfezione prestabilita e manovrata, potrà l’amore, quello vero e libero, disfare le trama di potere del Nuovo Ordine e ridare speranza all’umanità intera?


    Nectunia Daniela Ruggero  14,90

    In un futuro non molto lontano il mondo così come lo conosciamo non esisterà più.

    Le malattie saranno debellate; la morte, il dolore e la sofferenza non faranno più parte della vita.

    Non ci sarà spazio per l’inquinamento che soffoca i mari, l’aria e la terra.

    Tutto sarà pace, fratellanza e unione.

    Nessun crimine violento, nessuna disputa.

    Nella perfezione di questo nuovo mondo, tuttavia, un gruppo di ribelli denominato “Nectunia” combatte la sua guerra silenziosa, consapevole che tanta eccellenza cela un’amara verità.

    Quale prezzo paga in segreto l’umanità al Nuovo Ordine?

    In che modo dieci uomini e una donna, la “Grande Madre”, scandiscono vite, pensieri e passioni di milioni di persone?

    In questa perfezione prestabilita e manovrata, potrà l’amore, quello vero e libero, disfare le trama di potere del Nuovo Ordine e ridare speranza all’umanità intera?

  • img-book

    Nella città di Nectunia, che sorge in fondo agli abissi, il Generale Amber è con le
    spalle al muro. La dichiarazione di guerra di Nicolas alla città di Nexium, capitale
    dell’Arca e sede dell’Ordine, la costringe infatti a mettere insieme un esercito di
    donne e uomini nati liberi, con il quale prepararsi alla battaglia finale.
    Nel frattempo Elèna si addestra per il grande giorno, coltivando il sogno di ritrovare
    la sua famiglia e vendicare la morte dell’amica Cristina. Anche Nime e le sue
    amazzoni sono pronte a conquistare la superficie, mentre la Grande Madre per la
    prima volta apre gli occhi e rinasce a nuova vita. Tutto è pronto, lo scontro decisivo
    tra ribelli e sostenitori dell’Ordine può cominciare.
    Un romanzo avvincente, che parla di eroismo e libertà attraverso la voce delle sue
    protagoniste, donne uniche e coraggiose, pronte a spingersi fino all’estremo pur di
    far trionfare l’amore e la giustizia.


    Nexium Daniela Ruggero  2,99

    Nella città di Nectunia, che sorge in fondo agli abissi, il Generale Amber è con le
    spalle al muro. La dichiarazione di guerra di Nicolas alla città di Nexium, capitale
    dell’Arca e sede dell’Ordine, la costringe infatti a mettere insieme un esercito di
    donne e uomini nati liberi, con il quale prepararsi alla battaglia finale.
    Nel frattempo Elèna si addestra per il grande giorno, coltivando il sogno di ritrovare
    la sua famiglia e vendicare la morte dell’amica Cristina. Anche Nime e le sue
    amazzoni sono pronte a conquistare la superficie, mentre la Grande Madre per la
    prima volta apre gli occhi e rinasce a nuova vita. Tutto è pronto, lo scontro decisivo
    tra ribelli e sostenitori dell’Ordine può cominciare.
    Un romanzo avvincente, che parla di eroismo e libertà attraverso la voce delle sue
    protagoniste, donne uniche e coraggiose, pronte a spingersi fino all’estremo pur di
    far trionfare l’amore e la giustizia.

  • img-book

    La «watergrace», leggenda o maledizione. Un incantesimo ancestrale che solo la sottile lama dell’amore tra due principi, appartenenti a mondi diversi potrà rompere.

    Carnivori e fedeli agli dei nel regno di Ardesia, vegetariani e fumatori d’erba a Rosemund, i due popoli sono simili solo nella strabiliante attitudine al combattimento, arte appresa sin da bambini.

    Più volte, in segreto, tra i boschi ai confini dei due regni, le esili amazzoni di Rosemund invitano i vigorosi cavalieri di Ardesia, a misurarsi in dispute fondate sullo sprezzo del pericolo e sulla tacita attrazione.

    Divisi e uniti da secoli, ciò che li rende davvero diversi è la «watergrace», l’incapacità di nuotare del popolo di Rosemund. La maledizione che vuole veder morire i principi che l’hanno sfidata.

    Leggenda che Sophie, principessa di Rosemund ed Evan, cadetto di Ardesia, saranno costretti ad affrontare per sfuggire ad un pericolo incombente, il passato che torna da lontano. Presenza oscura che si profila all’orizzonte e condurrà ogni cosa nel caos.

    Un crepuscolo scenderà cupo sulla ragione e sulla pace trascinando Evan e Sophie, i due amanti, in un abisso da cui dovranno salvarsi da soli.


    Watergrace Hendrik R. Rose  14,90

    La «watergrace», leggenda o maledizione. Un incantesimo ancestrale che solo la sottile lama dell’amore tra due principi, appartenenti a mondi diversi potrà rompere.

    Carnivori e fedeli agli dei nel regno di Ardesia, vegetariani e fumatori d’erba a Rosemund, i due popoli sono simili solo nella strabiliante attitudine al combattimento, arte appresa sin da bambini.

    Più volte, in segreto, tra i boschi ai confini dei due regni, le esili amazzoni di Rosemund invitano i vigorosi cavalieri di Ardesia, a misurarsi in dispute fondate sullo sprezzo del pericolo e sulla tacita attrazione.

    Divisi e uniti da secoli, ciò che li rende davvero diversi è la «watergrace», l’incapacità di nuotare del popolo di Rosemund. La maledizione che vuole veder morire i principi che l’hanno sfidata.

    Leggenda che Sophie, principessa di Rosemund ed Evan, cadetto di Ardesia, saranno costretti ad affrontare per sfuggire ad un pericolo incombente, il passato che torna da lontano. Presenza oscura che si profila all’orizzonte e condurrà ogni cosa nel caos.

    Un crepuscolo scenderà cupo sulla ragione e sulla pace trascinando Evan e Sophie, i due amanti, in un abisso da cui dovranno salvarsi da soli.

  • img-book

    La «watergrace», leggenda o maledizione. Un incantesimo ancestrale che solo la sottile lama dell’amore tra due principi, appartenenti a mondi diversi potrà rompere.

    Carnivori e fedeli agli dei nel regno di Ardesia, vegetariani e fumatori d’erba a Rosemund, i due popoli sono simili solo nella strabiliante attitudine al combattimento, arte appresa sin da bambini.

    Più volte, in segreto, tra i boschi ai confini dei due regni, le esili amazzoni di Rosemund invitano i vigorosi cavalieri di Ardesia, a misurarsi in dispute fondate sullo sprezzo del pericolo e sulla tacita attrazione.

    Divisi e uniti da secoli, ciò che li rende davvero diversi è la «watergrace», l’incapacità di nuotare del popolo di Rosemund. La maledizione che vuole veder morire i principi che l’hanno sfidata.

    Leggenda che Sophie, principessa di Rosemund ed Evan, cadetto di Ardesia, saranno costretti ad affrontare per sfuggire ad un pericolo incombente, il passato che torna da lontano. Presenza oscura che si profila all’orizzonte e condurrà ogni cosa nel caos.

    Un crepuscolo scenderà cupo sulla ragione e sulla pace trascinando Evan e Sophie, i due amanti, in un abisso da cui dovranno salvarsi da soli.


    Watergrace Hendrik R. Rose  2,99

    La «watergrace», leggenda o maledizione. Un incantesimo ancestrale che solo la sottile lama dell’amore tra due principi, appartenenti a mondi diversi potrà rompere.

    Carnivori e fedeli agli dei nel regno di Ardesia, vegetariani e fumatori d’erba a Rosemund, i due popoli sono simili solo nella strabiliante attitudine al combattimento, arte appresa sin da bambini.

    Più volte, in segreto, tra i boschi ai confini dei due regni, le esili amazzoni di Rosemund invitano i vigorosi cavalieri di Ardesia, a misurarsi in dispute fondate sullo sprezzo del pericolo e sulla tacita attrazione.

    Divisi e uniti da secoli, ciò che li rende davvero diversi è la «watergrace», l’incapacità di nuotare del popolo di Rosemund. La maledizione che vuole veder morire i principi che l’hanno sfidata.

    Leggenda che Sophie, principessa di Rosemund ed Evan, cadetto di Ardesia, saranno costretti ad affrontare per sfuggire ad un pericolo incombente, il passato che torna da lontano. Presenza oscura che si profila all’orizzonte e condurrà ogni cosa nel caos.

    Un crepuscolo scenderà cupo sulla ragione e sulla pace trascinando Evan e Sophie, i due amanti, in un abisso da cui dovranno salvarsi da soli.