Intervista doppia per i personaggi di End of The Road Bar di Daniele Batella
On 05/12/2019 | 0 Commenti

Oggi conosciamo due personaggi del nuovo romanzo di Daniele Batella: Zaccaria e Elizabeth.

Si sono incontrati ad Assisi e le loro storie complesse si sono mescolate.

NOME.

Zaccaria. / Elizabeth.

SOPRANNOME.

Lei mi chiama Zack… / Liz.

ETÀ.

32. / 31.

RAPPORTO CON L’ALTRO SESSO.

Un rapporto di fiducia… Soprattutto se l’altro sesso è Liz. / Quando ero piccola tutti i miei amici erano maschi. Questo le dice qualcosa?

LA TUA DONNA IDEALE.

Deve avere una profonda interiorità e una innata compassione. In Liz ho trovato quella donna. / Qualcuno capace di non dirmi bugie, che non cerchi di comprare il mio affetto. Un uomo sincero, come Zack.

COLORE PREFERITO.

Il bianco. Mi infonde pace. / Il rosso. Era il colore dei capelli di mia madre, una donna indomita e piena di coraggio.

CIBO PREFERITO.

Beh… Sono di Roma! Cacio e pepe… Semplice e delizioso! / A Edimburgo mi sono innamorata dell’Hotch-Potch. Non riesco più a farne a meno!

DI QUALCOSA ALL’ALTRO.

Sii sempre la luce sulla mia strada. / Non dimenticarlo mai: tutto quello che ho fatto e farò, è stato e sarà per te.

TRE AGGETTIVI PER DEFINIRE L’ALTRO.

Sensibile, pia, caparbia. / Intelligente, sincero e… non me ne volere Zack… A volte un po’ ingenuo!

UN LUOGO A CUI SEI MOLTO LEGATO.

Assisi. Senza dubbio. Il luogo dove ho vissuto la fede in modo più intenso. / Assisi. È dove ho conosciuto Zack…

BEVANDA PREFERITA.

Vino bianco. Nei miei anni di seminario mi era mancato moltissimo… Ne bevo pochi bicchieri a settimana ma il suo sapore mi ricorda qualcosa di innocente, pulito, come le campagne appena fuori Roma… / Sono inglese e sarò banale, lo so… Amo il the. In tutte le stagioni! Niente zucchero e un cucchiaio di latte.

BEVANDA ALCOLICA PREFERITA.

Ops, credevo valesse il vino bianco! Non bevo altri tipi di alcolici… / Mi piace un bicchiere di gin in una fredda notte d’inverno.

GIORNO O NOTTE.

Entrambi sono rischiarati da un astro che ci guida. Non esiste un preferito fra i due: ogni momento ha la sua strada. / Il giorno, sicuramente. Amo la luce.

FAI UN SORRISO.

È la cosa che so fare meglio… / Scommetto che Zack avrà detto qualcosa come: «è la cosa che mi viene meglio…»

SALUTA L ‘ALTRO.

Ciao Liz! / Ciao Zacca… Zaccari… Provo sempre a pronunciare il suo nome per intero ma è così difficile! Bye, Zack!

Grazie Zaccaria e a Elizabeth per essere stati con noi!

Leave a reply