Aperitivo con l’autore – Melissa Pratelli
On 18/11/2019 | 0 Commenti

Ah l’amore….

L’amore è quel sentimento puro e dolce che tutto smuove, tutto confonde e tutto rimette al giusto posto…

Ma quante sfaccettature ha l’amore? Tante, anzi, tantissime e io, oggi ho invitato a sedersi al tavolo con me un’autrice che nei suoi romanzi è capace di raccontarle tutte e di farci sognare. Signori e signore: Melissa Pratelli.

Benvenuta Melissa. Iniziamo con la domanda di rito: Quale bevanda associ al tuo romanzo e perché?

A Non lasciarmi andare, secondo volume della serie Stronger, associo il mojito. Scelgo questo coktail perché, oltre a essere uno dei pochi che apprezzo, è l’ideale da sorseggiare nella soleggiata San Diego, dove è ambientato il romanzo, per combattere il caldo e rinfrescarsi un po’.

Da dove prendi ispirazione per i tuoi scritti?

Un po’ da tutto. Dipende sempre dalla storia, a volte nasce da una canzone, a volte da un’esperienza personale, altre da un sogno. Nel caso specifico della Serie Stronger, ho creato un personaggio con un vissuto ispirato a un’esperienza reale e attorno a lei ho costruito una storia d’amore e di accettazione di sé.

Sei una scrittrice metodica o impulsiva?

Il più delle volte sono impulsiva. Non sono una che scrive organizzando schemi, lista dei capitoli o delle scene, la storia si crea man mano da un’idea generale, ma le singole scene sono spesso frutto di ispirazione momentanea. Sto cercando di diventare più metodica riguardo al tempo da dedicare alla scrittura, ritagliandomi uno spazio per scrivere tutti i giorni.

Ci sono nuovi progetti per il futuro?

 Tantissimi, sia nel versante urban fantasy che in quello romance. Spero riescano tutti a vedere la luce!

Se dovessi scegliere la canzone perfetta per accompagnare la lettura dei tuoi romanzi, quale sarebbe?

Questa è facile, Stronger di Kelly Clarkson, a cui si ispira il nome della serie.

Ringrazio di cuore Melissa per il tempo che ci ha dedicato e vi lascio un estratto tratto da “Non lasciarmi andare” e la mia opinione al romanzo.

ESTRATTO

Il profumo dello shampoo all’orchidea di mia sorella mi avvolse come una coperta, mentre lei si sistemava dietro di me e mi circondava con le braccia.

«Che succede, stellina?»

Sorrisi, appoggiando la mano su quella che Ceci teneva sul mio petto. «Come sai che succede qualcosa?»

«Hai messo la playlist di Kelly Clarkson. Di solito la ascolti quando devi tirarti su di morale.»

Mi sfuggì una risatina e mi girai nel suo abbraccio, ritrovandomi faccia a faccia con lei.

«Sì, beh, nulla di grave. Solo un momento di sconforto.»

Lei mi studiò con attenzione e poi fece una smorfia.

«Di quale Hale è la colpa?»

Feci spallucce. «Di entrambi, direi.»

«Li cancellerò dalla faccia della Terra. Di loro non resteranno nemmeno le impronte digitali» grugnì, sbuffando aria dalle narici come fosse un toro. Quell’immagine mi fece ridere.

«Cos’ha detto quel troglodita di Duncan?» chiese poi.

Sospirai e mi misi a pancia in su. «Nulla… solo che è venuto fuori il nome di Aidan e io…»

Ceci mi strinse con più forza. Sentivo il suo corpo tendersi e vibrare, come se fosse percorso da una corrente elettrica.

«Sicura?»

Strofinai la faccia contro la sua spalla. «Dormi con me, stanotte?»

Lei si rilassò e mi strinse a sé. «Certo, piccola.»

Il parere di Elena

“Non lasciarmi andare”: secondo capitolo della serie Stronger è un romanzo da leggere tutto d’un fiato, che vi farà vivere insieme ai protagonisti tutti i dolori e le gioie che solo l’amore sa dare, che farà fantasticare anche le meno romantiche e che soprattutto vi darà la sensazione di essere rimaste sospese su un filo teso a metà tra una lacrima e un sorriso.

Vi aspetto al prossimo appuntamento!

Un abbraccio

Elena

Leave a reply