Pillole d’Autore – Giacomo Ferraiuolo
On 11/01/2019 | 0 Commenti

Il rumore incessante delle dita che pigiano sulla tastiera di un computer trasformando in parole, le storie oscure che impietose emergono al calar del sole,  nella mente burrascosa di un giovane scrittore.

Giacomo Ferraiuolo social media manager con un talento innato per la scrittura e vincitore del premio “24hr Writing” con il suo raccolto “L’Ossario”,  pubblica nel 2016 una raccolta di racconti Horror, “Non Devi Dormire” edita Dark Zone, che si aggiudica in tempi brevissimi il primo posto in classifica Amazon, mantenendolo per oltre un mese.

Dopo un esordio con il botto, decide di presentare alla stessa casa editrice un nuovo romanzo: “Nora”.

Accolto dal pubblico con immenso entusiasmo, Nora, esordisce al Salone del libro di Torino nel 2017, portando a casa la grande vittoria del Sold Out.

3 ristampe in soli 12 Mesi, ancora oggi numero 1 in classifica Amazon, Nora è stato amato e celebrato da numerosi blog letterari,  ma soprattutto dai lettori, tutti affascinati dalla storia di questa donna duplice, carnefice e vittima, circondata da mostri reali in carne ed ossa, mostri che ognuno di noi incontra sul proprio percorso di vita.

Il suo pubblico rimasto orfano di emozioni, continua a seguirlo, nell’attesa sfiancante di potersi immergere nuovamente nelle atmosfere inquietanti e claustrofobiche di Nora.

A distanza di un anno, ieri, giovedì 10 Gennaio, Giacomo Ferraiuolo ha annunciato l’uscita di un nuovo romanzo “STANZA 218”  ottenendo, da subito, uno straordinario riscontro di pubblico.

Attesissimo prequel del romanzo di successo Nora, l’horror che ha terrorizzato e conquistato i lettori, STANZA 218,  riprende le stesse atmosfere claustrofobiche, tramutando le paure più agghiaccianti in terribili realtà.

Ho avuto l’onore di porre alcune domande a Giacomo Ferraiuolo riguardo questa nuova uscita e rubandogli qualche piccolo segreto sul futuro.

D: Ciao, benvenuto!

Nora, tre ristampe in un tempo brevissimo, poco più di un anno!

Te lo aspettavi un simile successo?

R: Ciao!

Sinceramente?

No!  Ricordo ancora che una settimana prima dell’uscita del romanzo avrei tanto voluto chiamare l’editore e chiederle di non pubblicarlo!

Questi risultati però, non possono che rendermi orgoglioso. E sono sempre più felice di non aver mai fatto quella telefonata!

Tutti mi hanno sempre detto: puoi farcela, ero io che non ci credevo.

D: Parliamo del prequel, cosa dobbiamo aspettarci da questa “Stanza 218” ?

R: Di sicuro le stesse atmosfere claustrofobiche che hanno caratterizzato Nora. Finalmente si scoprirà cosa c’era lì. E capiremo chi è in verità il Dottor Marconi e perché era a conoscenza di tutto.

Sarà una storia forte come Nora e mi auguro che i personaggi arrivino dritti al lettore, un po’ come ha fatto la protagonista del mio romanzo precedente.

D: Se potessi dire qualcosa al Giacomo Ferraiuolo del 2017, anno della pubblicazione di Nora, cosa gli diresti?

R: Non ascoltare i tuoi dubbi, non dar voce alle tue paure. Segui sempre il tuo istinto, solo così non sbaglierai mai.

D: La tua determinazione nell’inseguire i sogni è invidiabile e ti ha dato tante soddisfazioni.

Progetti per il futuro?

R: Grazie mille!

Ci saranno sempre momenti difficili e down emotivi, ho imparato che bisogna mantenere saldo il focus su di noi e su ciò che veramente conta.

Nel mio futuro ci sono ben due romanzi. Uno è già stato consegnato alla DZ Edizioni, un romanzo a cui sono particolarmente legato. Una storia di rivalsa. Un horror psicologico senza traccia di sovrannaturale.
In questi giorni, invece, sto finendo di correggere il romanzo che ho scritto l’anno scorso sulle sponde del meraviglioso Lago Maggiore.

Eh sì, anche i luoghi più tranquilli riescono a ispirarmi storie di paura! :p

In generale però, per il futuro voglio scrivere, senza sosta e senza freni.

Semplicemente scrivere! È quello che devo fare, no?

 

A me non resta che salutarvi e augurare a tutti voi un’orrorifica buona lettura.

Abbracci

Elena

Leave a reply