Biblioteche Dark Zone
Curiosando con DZ: Le più grandi biblioteche nel mondo
On 03/04/2018 | 0 Commenti

Credo che tutti concordiate sul fatto che non si può rimanere indifferenti di fronte a certe immagini? Non mi sbaglio, vero?

Biblioteche Dark Zone

Sainte Geneviene – Parigi

Biblioteche Dark Zone

Long Room Trinity College, Dublino

Civica di Stoccarda DZ edizioni

Civica di Stoccarda

Quelle che vedete sono le fotografie di alcune tra le biblioteche più belle al mondo. Sainte Genevieve a Parigi, la Long Room del Trinity College di Dublino, la civica di Stoccarda. E qui mi fermo, anche se la lista sarebbe davvero lunghissima.

Okay, ma qui sorge una domanda davvero affascinante. Bellissime tutte quante. Moderne, futuristiche per certi versi, oppure fortemente legate alla tradizione e al passato.

Già, il passato.

L’antichità, la storia, epoche lontane.

La curiosità è tanta.

Quali saranno le Biblioteche, ancora esistenti, più antiche al mondo?

#CuriosandoConDZ oggi si occupa proprio di questo. Nessuna pretesa di redigere con esattezza una “classifica”, tutt’altro. Semplicemente, vogliamo curiosare e capire dove si trovano alcune di queste antiche e preziose perle.

C’è qualche veneto in lettura?

Tenetevi forte, perché pare che una tra le più antiche biblioteche al mondo sia la Capitolare di Verona.

Biblioteche Dark Zone

Biblioteca Capitolare di Verona

Fondata nel V secolo, tra le sue mura si può trovare il più vecchio manoscritto ancora in buono stato di conservazione, il “Codice Ursicino”, scritto nel 517 d.c.

Petrarca vi passò parecchio tempo dedicandosi allo studio dei libri presenti. La maggior parte delle opere contenute è il frutto di lasciti e donazioni avvenuti nel corso dei secoli, anche se diversi furono i volumi miniati nello scriptorium della Capitolare.

Spostiamoci ora più a sud.

Parecchio più a sud e magari anche un poco in direzione ovest. Andiamo quindi in Marocco, nella città di Fes.

Stando al Guinness dei primati, l’università “Khizanat al-Qarawiyyin” risulta certificata come il più antico luogo di istruzione e di studio al mondo.

Attenzione, quindi non la più antica biblioteca, ma la più antica università.

Al suo interno, la biblioteca, ristrutturata nel 2016, risale all’859, quando la figlia di un ricco mercante impiegò quasi tutti i propri averi per fondare una moschea-università. Ed ecco uno degli esempi di quanto l’importanza della donna sia erroneamente sottostimata nella storia dell’umanità.

Altro viaggio, ma questa volta ci spostiamo in direzione est.

Monastero di Santa Caterina, in Egitto. Situato sulle pendici del monte Sinai, potrebbe essere il più antico monastero al mondo e conta al suo interno circa 4500 codici manoscritti in buono stato, quantità seconda solo ai volumi custoditi dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. E’ più che probabile che nel Monastero di Santa Caterina sia custodita una Bibbia risalente al IV secolo, la più antica al mondo.

Se invece volessimo fare un affascinante viaggio nel tempo, è impossibile non citare la Biblioteca di Alessandria d’Egitto, la più grande e la più ricca di tutto il mondo antico.

Biblioteche Dark Zone

Biblioteca Alessandrina – Alessandria d’Egitto

Alle sue spalle, la Biblioteca di Pergamo (sul territorio dell’attuale Turchia).

Facciamo ora un giochetto divertente. Proviamo a ordinare le attuali biblioteche per numero di volumi contenuti?

  • Biblioteca del Congresso – Stati Uniti, Washington – 164.000.000 volumi
  • British Library – Regno Unito, Londra – 150.000.000 volumi
  • New York Public Library – Stati Uniti, New York – 53.100.000 volumi
  • La biblioteca di stato russa – Russia, Mosca – 44.400.000 volumi
  • Biblioteca nazionale russa – Russia, San Pietroburgo – 36.500.000 volumi
  • La biblioteca della Dieta nazionale del Giappone – Giappone, Tokyo, Kyoto – 35.600.000 volumi
  • Biblioteca Nacional de España – Spagna, Madrid – 32.600.000 volumi
  • Biblioteca nazionale cinese – Cina, Pechino – 31.200.000 volumi
  • Bibliothèque nationale de France – Francia, Parigi – 31.000.000 volumi
  • Biblioteca reale – Danimarca, Copenaghen – 30.200.000 volumi
  • La fonte di questi dati avverte che le statistiche indicate possono essere suscettibili di variazioni e quindi l’ipotetica classifica potrebbe risultare non aggiornata.

Cosa ne dite, avete qualche interessante curiosità che volete sottoporci?

Vi è capitato di visitare qualche stupedna biblioteca in giro per le grandi capitali europee? Sono proprio curioso di conoscere le vostre impressioni.

 

G. Calzi

Leave a reply