Le Interviste della Dark Zone- Giacomo Ferraiuolo
On 27/06/2017 | 0 Commenti

In questo ultimo martedì di Giugno, abbiamo con noi Giacomo Ferraiuolo, autore di “Nora” e “Non devi Dormire” editi per la Dark Zone Edizioni.

1) Chi è Giacomo Ferraiuolo come autore?

Ciao, e grazie per quest’intervista. Giacomo come autore… sai che non mi è mai stata fatta questa domanda? Credo che sia una persona che non scende a compromessi, una persona fredda e distaccata. A volte anche dura. Scrive horror, punta sulla psicologia malata dei protagonisti delle sue storie. Questo Giacomo, che preferisco chiamare Thanatos, convive con il lato oscuro che ognuno di noi cerca di celare.
2)In base a questo cosa puoi dirci di Giacomo Ferraiuolo come persona? È molto simile all’autore?
Il Giacomo Ferraiuolo ‘vero’, è molto diverso dall’autore. L’autore si assopisce non appena alzo gli occhi dallo schermo; la nube oscura si dissolve, e compare un ragazzo insicuro, sempre con il sorriso stampato sul volto e con una To Do List lunga quanto IT di Stephen King ehehe. Forse l’unica cosa che accomuna queste due ‘persone’ è la voglia di andare sempre controcorrente, magari anche quando tutti dicono: ma sei matto?
Sì, questo tratto accomuna tutti e due.
3)Qual è il titolo del tuo ultimo romanzo? Perché hai scelto proprio questo?
Il mio ultimo romanzo si intitola Nora. È un horror psicologico a tratti soprannaturale. Il titolo è il nome della protagonista della storia, Nora. È la sua storia, la sua sofferenza, il suo dolore, la sua ‘pazzia’, non credo che fosse titolo più adatto.
4)Stai lavorando a nuovi progetti? Puoi darci qualche anticipazione sul genere?
Sì, sono a lavoro su diversi progetti. Un thriller/horror quasi pronto, è in fase di lettura da parte di una correttrice di bozze; un romanzo che si ricollega a Nora, anche se tutti e due i lavori possono essere letti indipendentemente; e una raccolta di racconti horror della quale non posso svelare molto altro.
5) Un saluto per i tuoi lettori e un motivo per leggere Nora.
Beh, è estate, fa un caldo rovente, magari è l’occasione adatta per staccarsi dalla realtà e immergersi in una lettura da brivido.
Se vi è capitato di giudicare una persona, leggete Nora, e la prossima volta pensateci due volte prima di puntare il dito (ok, sembra più una minaccia ehehe).

 

Vi lasciamo incuriositi; per questa settimana è tutto. Alla prossima con un nuovo autore tutto da scoprire.

-Marika Vangone

Leave a reply